Attiva questo contenuto

Inserisci il codice di attivazione che hai ricevuto al momento dell’acquisto e inizia subito a guardare il video.

Quando la scuola diventa digitale. Pareri a confronto nelle Scienze umane

Guarda il primo video e accedi per vedere il pacchetto completo

ACCEDI o, se hai ricevuto un codice, inseriscilo

Webinar – Insegnare Scienze umane

Gli autori dei corsi Giunti T.V.P. di Scienze umane offrono spunti di riflessione e consigli per la didattica di pedagogia, psicologia, sociologia e antropologia.

  • Quando la scuola diventa digitale. Pareri a confronto nelle Scienze umane – Come si trasforma la scuola quando diventa digitale? Questo webinar vuole essere un’occasione di confronto sui limiti e sulle opportunità che la Didattica a Distanza e la Didattica Digitale Integrata, utilizzate a scuola come misura di contenimento durante la pandemia da Coronavirus del 2020, rappresentano. Metteremo a fuoco i diversi aspetti della questione grazie a un occhio speciale, quello dei nostri autori dei corsi di scienze umane. Con Giulia De Monte e Antonio Piotti, psicologi e autori del corso per i licei delle Scienze umane I colori della Psicologia, cercheremo di inquadrare come la Didattica a Distanza abbia consentito di superare almeno parzialmente le problematiche poste dal distanziamento pandemico e di capire come questa nuova esperienza possa rappresentare, invece che solo un limite, anche un punto di forza sul piano del rapporto con gli allievi, evitando eccessi di controllo e favorendo esperienze trasformative. Con Attila Bruni e Paolo Magaudda, sociologi e autori del corso per i licei delle Scienze umane I colori della Sociologia, ci chiederemo quali sono le implicazioni della didattica online dal punto di vista delle disuguaglianze sociali e delle competenze digitali. Con Mariateresa Muraca, pedagogista e autrice assieme a Elisabetta Patrizi del corso per i licei delle Scienze umane I colori della Pedagogia, la riflessione verterà sulla possibilità di attuare pratiche didattiche che non rinuncino all’interazione e alla collaborazione – elementi essenziali di ogni processo formativo.
  • Elisabetta Patrizi, La storia della professionalità docente tra Ottocento e Novecento – Come è cambiata la figura dell’insegnante nel corso degli ultimi due secoli? Il presente seminario intende rispondere a questa domanda analizzando i principali cambiamenti che hanno interessato il processo di formazione e l’attività professionale dell’insegnante della scuola primaria dall’unità al secondo dopoguerra. In particolare, sarà messa in evidenza la distanza tra il piano legislativo-normativo e le reali condizioni di esercizio della professione docente, ricorrendo a fonti legislative (normativa sullo stato giuridico-economico degli insegnanti, inchieste parlamentari, programmi scolastici) e fonti narrative (romanzi, cronache giornalistiche, novelle).
  • Attila Bruni, Paolo Magaudda, Insegnare sociologia: una risorsa per comprendere il mondo contemporaneo – La sociologia rappresenta oggi un campo di sapere importante perché capace di leggere, interpretare e fornire diverse spiegazioni dei fenomeni sociali emergenti e dei cambiamenti in corso. Flussi migratori, cambiamenti climatici, trasformazioni del lavoro, dinamiche di genere, diffusione di tecnologie digitali e di forme di interazione tecnologicamente mediate, disuguaglianze sociali, sono ciò su cui la sociologia si concentra da ormai vent’anni, riuscendo spesso a proporre concetti ed espressioni che diventano in breve tempo di senso comune (come per la “modernità liquida” di Bauman o i concetti di “capitale sociale” e di “socialità in rete”). Il webinar si propone quindi di evidenziare come uno sguardo sociologico posso aiutare a orientarsi nella contemporaneità, anche in riferimento alla pandemia in corso.
  • Gianluca Ligi, L’etnia e i neorazzismi –  La crescita dei contatti fra persone per effetto di turismo e migrazioni, con l’aumento della penetrazione di immaginari esotici e abitudini culturali differenti che entrano in contatto (frictions) accompagnano oggi nuove forme di insicurezza sociale legate alla cosidetta differenza etnica, non sempre legate a esperienze dirette, ma prodotto di immaginari virtuali (“paure a distanza”). Dal punto di vista antropologico il concetto di “etnia” è sottoposto oggi a un'attenta critica: utilizzato spesso a sproposito, è foriero di problemi ed equivoci nel modo di pensare e descrivere gli altri. Il webinar si propone di discutere la revisione del concetto di etnia con la crisi dello Stato-nazione, in rapporto ai processi di costruzione dell’identità a livello personale/psicologico e sociale/collettivo (identità esclusive e inclusive, identità di resistenza, identità di margine); agli usi ideologici dell’idea di identità culturale ed etnica; ai fenomeni attuali di neo-razzismo, ovvero il razzismo “differenzialista” e de-biologizzato che ha sostituito il più classico razzismo universalista. Che tipo di narrazioni dell’identità culturale/etnica stimoliamo in quanto professori? Aperte o chiuse? Inclusive o esclusive? Rigide o flessibili? Perché? Con quali conseguenze? Che sfide identitarie, e quindi sociali e psicologiche, vivono i nostri alunni, autoctoni e/o immigrati?
  • Antonio Piotti, Giulia De Monte, La crisi in adolescenza: il difficile rapporto con il corpo che si trasforma – Nel webinar verranno affrontati i principali motivi di crisi nel rapporto con il corpo in adolescenza. Tra questi, sempre più diffusi tra gli adolescenti di oggi, ci sono i disturbi del comportamento alimentare che si esprimono nella forma dell’anoressia e della bulimia, le condotte di ritiro scolastico e sociale caratterizzate da isolamento e depressione, il cutting, ovvero il fenomeno di chi si taglia e autoinfligge ferite (diffuso soprattutto tra le giovani adolescenti), che sempre più spesso evolve nelle forme di autolesionismo più estreme che portano a vere e proprie condotte suicidali. Nel corso del webinar verranno approfondite queste tematiche e quali possono essere le strategie per gestire e prevenire il rischio all’interno dei contesti scolastici.

Consulta il programma per iscriverti ai nostri webinar, imperdibili occasioni di formazione gratuita e certificata con autori ed esperti. 

La visualizzazione dei video è gratuita e non necessita di codici, ma soltanto dell'accesso con le proprie credenziali Giunti T.V.P. (www.giuntitvp.it).
Se non sei registrato, effettua la registrazione su www.giuntitvp.it per accedere alla Web TV.
Per assistenza: lun-ven 9-18, tel. 055 506.2424, assistenzadbook@giunti.it

Parole chiave: